ITC-CNR al vertice degli organismi di valutazione tecnica della comunità Europea

Dopo un periodo di inattività, il 16 maggio 2017 si sono riuniti i rappresentanti del “Sector Group SG02 – Cement, aggregates, mortar and ancillary products for concrete” degli Organismi Notificati Europei ai sensi dell’art. 43 del Regolamento UE n. 305/2011 (CPR)

L’incontro si è tenuto presso l’Area della Ricerca 1 del CNR di Milano con la partecipazione di 23 rappresentanti di Organismi Notificati provenienti da 9 paesi europei.

L’evento ha consentito di rilanciare le attività del “Sector Group SG02” che ha stabilito nuovi obiettivi grazie all’attiva partecipazione dei suoi membri.

I membri presenti degli Organismi Notificati hanno eletto all’unanimità l’ing. Luca Schiavi dell’ITC CNR nuovo Presidente dell’SG02.

Tanti gli argomenti all’ordine del giorno: particolare attenzione è stata data al quadro normativo vigente relativo ai prodotti ricadenti nell’ambito dell’ SG02. Nello specifico, si è evidenziato che la norma EN 197-2 è attualmente in fase di revisione poiché alcuni dei requisiti risultano superati e non applicabili sulla base di quanto prescritto dal CPR.

La General Assembly dell’EOTA (European Organization for Technical Assessment) il 9 maggio scorso ha nominato l’arch. Luisa Morfini dell’ITC CNR nuovo Chairman del Technical Board

Tale funzione comporta il coordinamento delle posizioni tecniche di 50 TAB europei membri dell’EOTA e in particolare la predisposizione degli European Assessment Document (EAD) per il rilascio delle Valutazioni Tecniche Europee (ETA), a loro volta riferimento per la compilazione delle Dichiarazioni di Prestazione e della marcatura CE per i prodotti da costruzione non coperti da norme armonizzate.

Il nuovo prestigioso ruolo potrà rendere più efficaci gli sforzi dei gruppi di lavoro (PT) dell’EOTA sulla valutazione della sostenibilità dei prodotti da costruzione, delle sostanze pericolose, del comportamento al fuoco, del comportamento in caso di sisma e della qualità generale dei prodotti da costruizione.

ITC, da anni al servizio dei produttori che intendono immettere sul mercato europeo materiali da costruzione innovativi non coperti da norme armonizzate, ha ora un link diretto con le strutture della Commissione Europea per seguire gli interessi del Paese.

giugno 01, 2017 in News

Comments are closed.