Lab. Acustica

Le attività del laboratorio sono principalmente finalizzate alla valutazione delle prestazioni acustiche di edifici ed elementi di edificio. A seguito della definizione dei requisiti di legge (DPCM 5/12/97) e della classificazione acustica volontaria delle unità abitative (UNI 11367 e UNI 11444) tutto il comparto dell’edilizia dedica maggiori risorse nell’adeguare alle esigenze di elevate prestazioni acustiche degli edifici gli strumenti di progettazione, i materiali e i prodotti, le tecnologie e i metodi di prova. Per ciascuno degli aspetti citati vengono svolte attività di ricerca rilevanti sia a livello nazionale sia internazionale.

Camera riverberante
Potere fonoisolante
Scala reale

Le Principali attrezzature e strumentazioni

  • Camera di prova esterna in scala reale per la valutazione delle prestazioni acustiche di coperture e falde per tetti (UNI EN ISO 140-5); tale allestimento, unico in Italia e tra i pochi in Europa, ha permesso una più precisa comprensione del comportamento di un elemento tecnico che non poteva essere caratterizzato ricorrendo ai soli metodi tradizionali di laboratorio;
  • camere accoppiate per la misura del potere fonoisolante di elementi di involucro, di partizioni interne e di serramenti e la misura dell’isolamento acustico di piccoli elementi edili (UNI EN ISO 10140 e UNI EN ISO 717);
  • camera riverberante per la misura dell’assorbimento acustico (UNI EN ISO 354 e UNI EN 11654) e della rumorosità di piccoli elementi di impianto (ISO 3741);
  • edificio sperimentale in scala reale allestito per verificare il grado di incertezza delle misurazioni in opera dell’isolamento acustico e del livello di calpestio (UNI EN ISO 140 parti 4, 5, 7, 14).